Le 5 migliori terme naturali

Caterina

06 maggio 2021 by Caterina

Ecco dove andare per una vacanza di relax

La Toscana è il luogo ideale per un soggiorno termale all’insegna del relax e benessere. Scopriamo le 5 migliori terme naturali!
Per una vacanza all’insegna del relax e del benessere, quale meta migliore della Toscana? Scopriamo insieme i luoghi più suggestivi dove poter godere delle benefiche virtù delle acque termali che sgorgano naturalmente dalla terra. La Toscana è una delle regioni con più terme naturali, che si concentrano soprattutto nell’area della provincia di Siena. Se decidete di visitare la Toscana, non potete assolutamente perdervi la bellezza delle terme libere naturali. Godetevi la bellezza di paesaggi incontaminati mentre siete immersi in una vasca di acqua fumante in mezzo alla natura. Scopriamo insieme come rigenerarsi a contatto con la natura facendo una vacanza eco-sostenibile e alla portata delle vostre tasche in coppia, in famiglia oppure con gli amici!


Quali sono gli effetti benefici delle acque termali?

Le acque termali sono una valida terapia per le malattie respiratorie e hanno importanti funzioni antinfiammatorie. Ideali per la depurazione, la cura della pelle e il rafforzamento delle difese immunitarie, hanno inoltre ottime proprietà antisettiche.

Prendete carta e penna: scopriamo le 5 migliori terme libere a cielo aperto!

1. Saturnia
Tappa fondamentale in Maremma, le terme di Saturnia, chiamate anche Cascate del Mulino, sono situate a circa 6 Km dalla città di Saturnia. Sono accessibili tutti i giorni a qualsiasi ora ed è possibile fare il bagno anche di notte sotto le stelle o illuminati dalla luna. È un'esperienza assolutamente da provare!

2. Bagni di Petriolo
I Bagni di Petriolo, dopo Saturnia, sono le terme libere più conosciute in Toscana. Situati in provincia di Siena, a Monticiano, nella zona Val di Merse, si trovano nel contesto di uno scenario paesaggistico davvero incantevole. Per gli amanti dello sport e della natura è possibile fare trekking, visite alle oasi naturalistiche ed escursioni. Le acque sulfuree dei bagni di Petriolo raggiungono i 43 gradi.

3. Bagni San Filippo
Siamo in Val d’Orcia, a Bagni San Filippo, e queste sono le terme naturali ai piedi del Monte Amiata. Assolutamente da visitare se vi trovate in zona! Questo luogo magico, nascosto tra i boschi, regala un relax unico. Spesso immortalata dagli scatti dei fotografi è la famosa Balena Bianca dei Bagni di San Filippo, una cascata di acqua termale che ha creato formazioni calcaree bianchissime. L’acqua termale si incontra con quella fredda del fiume donando alle pozze un aspetto azzurro davvero incredibile in questo scenario.

4. Terme di San Casciano dei Bagni
Le terme libere di San Casciano dei Bagni sono dotate di acqua caldissima che si raccoglie nelle due vasche naturali alla temperatura di 39 gradi. Conosciute dalla gente del posto come “vasconi”, queste vasche in pietra sono facilmente raggiungibili a piedi dalla piazza centrale di San Casciano dei Bagni con un piacevole percorso pedonale di circa 500 metri. Lasciatevi cullare dal tepore delle acque termali in queste meravigliose piscine gratuite, costruite e utilizzate dagli antichi Romani. Un’esperienza unica!

5. Terme di Bagno Vignoni
Dalla caratteristica vasca posta al centro del borgo di Bagno Vignoni, dove Santa Caterina aveva l’abitudine di immergersi, defluisce l’acqua termale che si getta dal Parco dei Mulini in una vasca naturale scavata ai piedi della parete di rocce calcaree. Situata appena sotto il paese, tra arbusti e cespugli di macchia mediterranea, questa piscina naturale è l’ideale per un bagno rilassante anche nelle giornate estive. L’acqua, infatti, sgorga alla sorgente alla temperatura di 52 gradi, ma raggiunge questa piscina con temperature inferiori, il che la rende gradevole anche durante le giornate più calde. Inoltre, la sua cascata naturale può essere un ottimo idromassaggio, e i numerosi rivoli sono ideali per rilassanti pediluvi.

Ultimi post del blog

Scopri e lasciati ispirare