I benefici dell'antica arte dei massaggi

Lara

10 maggio 2021 by Lara

L'Olistica per riequilibrare corpo e mente

La medicina olistica e i massaggi olistici prendono vita da una corrente di pensiero ben definita, quella dell’olismo, che sembra essere una tendenza nel settore del benessere ma che, in realtà, presenta un significato e delle applicazioni molto più profonde.

Il termine Olistica deriva da quello greco Olos, che significa totalità. La medicina olistica, seguendo questa sua etimologia, rappresenta uno stato di salute che investe completamente l’individuo nella sua globalità: corpo, mente, spiritualità, ambiente e vita relazionale e sociale.

Si ricerca uno stato di benessere e salute orientandolo verso l’individuo stesso, non verso le cause e i sintomi della patologia.

Un obiettivo della medicina olistica è quello del riequilibrio totale, non di una cura singola su un singolo organo. Si valuta un lavoro “metafisico” sul corpo, ovvero che vada oltre la componente fisica.
Quando si parla di autoguarigione lo si deve sempre fare con cautela, ma sicuramente la medicina olistica punta a questo processo, oltre a fornire un’arma molto forte di prevenzione e mantenimento dello stato di salute e benessere globale.

Inoltre, spesso le cure olistiche tramite rimedi, meditazione, corretta respirazione o massaggi olistici, rappresentano un supporto per chi vuole abbandonare certe abitudini malsane come il fumo, l’alcol in eccesso, oppure virare la propria energia superando le difficoltà relazionali e le situazioni di scarsa autostima.

Ritrovare l’armonia con se stessi e con il mondo può essere una frontiera che coinvolge corpo, psiche e spirito.

La medicina olistica spesso definisce un campo ampio di discipline correlate come le antiche medicine dell’Ayurvedica, la medicina tradizionale cinese, la medicina tibetetana, le pratiche hawaiiane Kahuna, la riflessologia plantare o le pratiche di massaggi olistici come quelli californiani o il massaggio thai energetico.

Non si tratta certo di un “calderone” casuale, dato che la visione bioenergetica comune è quella di dare importanza all’aspetto spirituale dell’individuo e alle terapie naturali come aromaterapia, massaggi olistici bioenergetici, cristalloterapia, cromoterapia, utilizzo dei Fiori di Bach e Reiki.

Ogni azione presiede alla rimozione dei blocchi energetici ed emozionali, che non consentono un completo stato di benessere. Per questo la bioenergetica olistica lavora per sciogliere tali blocchi a livello psico-fisico, anche tramite i cosiddetti massaggi olistici bioenergetici.

I massaggi olistici bioenergetici sono in grado di creare nuove sinapsi, collegamenti mentali in grado di renderci attivi, creativi, intuitivi e concentrati.
Il contatto è la base delle pratiche che nei massaggi olistici puntano anche alla stabilità emotiva, proseguendo il lavoro tramite la respirazione.
L’arte di toccare mediante il massaggio olistico va a creare un’alternativa alle terapie mediche convenzionali, che trattano l’individuo in modo asettico e non nella sua globalità.

Ogni individuo rappresenta un’esclusiva realtà psico-fisica, un insieme di energie sia razionali che emozionali, che devono essere valorizzate in quanto uniche.
I massaggi olistici vengono praticati in vista di un percorso di autoguarigione e benessere costanti, agendo su diversi livelli di corpo, mente e spirito.

Ecco i benefici dei massaggi olistici:

· Aumento della vitalità
· Superamento del disagio psico-fisico
· Ottenimento della calma emozionale
· Ottenimento di maggiore reattività e concentrazione.
· Maggiore resistenza del corpo, muscolatura e articolazioni.
· Raggiungimento dell’armonia con se stessi e il mondo esterno.
 

Ultimi post del blog

Scopri e lasciati ispirare