Le 10 tradizioni italiane per il matrimonio

Caterina

06 maggio 2021 by Caterina

Per un perfetto matrimonio all'italiana

Il matrimonio è uno dei momenti più importanti della vita. Che si celebri con rito civile o religioso, ogni paese lo arricchisce con le proprie usanze, che spesso hanno radici antiche e scaramantiche. Scopriamo insieme le 10 tradizioni e i costumi tipici del matrimonio nel Bel Paese!

1. L’abito da sposa
La tradizione vuole che l’abito da sposa sia rigorosamente bianco, a simboleggiare purezza e candore. Inoltre, lo sposo non dovrebbe vedere la sposa prima della cerimonia. Questa usanza risale ai tempi antichi, quando i matrimoni erano combinati dalle famiglie, per evitare che uno dei futuri sposi potesse reputare l’altro poco attraente e tirarsi indietro.

2. Il lancio del bouquet
Il mazzo di fiori simboleggia l’ultimo regalo tra i fidanzati, infatti dovrebbe essere fatto recapitare a casa della sposa la mattina della cerimonia. Inoltre, il lancio del bouquet rappresenta un vero e proprio passaggio di consegne: la fortunata che riuscirà ad aggiudicarselo, sarà la prossima a convolare a nozze!

3. Qualcosa di…
Tutte le spose italiane seguono questa vecchia regola. Qualcosa di vecchio (simbolo della vita che ci si lascia alle spalle), qualcosa di prestato (legame con le proprie origini e i propri affetti), qualcosa di nuovo (simbolo di una nuova vita), qualcosa di regalato (gesto d’amore delle persone care) e qualcosa di blu (a rappresentare la purezza).

4. La serenata
Ancora molto diffusa nel sud d’Italia, la serenata è una tradizione particolarmente romantica. La notte prima del matrimonio lo sposo, accompagnato da cantanti e musicisti, si reca sotto casa dell’amata e le dichiara il proprio amore in musica. Tutto il vicinato accorre ad assistere e festeggiare i futuri sposi.

5. Il clacson a fine cerimonia
Nel medioevo era tradizione, dopo la cerimonia, che gli invitati sbattessero pentole e facessero chiasso per scacciare gli spiriti maligni. Oggi questa usanza è stata sostituita dal suono del clacson o dai barattoli di latta legati al paraurti degli sposi.

6. Il piatto rotto
A seconda delle varianti, la tradizione vuole che la sposa o le madri degli sposi lancino con piatto pieno di confetti e riso fino a ridurlo in mille pezzi. Questo gesto è un auguri di felicità e prosperità per gli sposi.

7. Il lancio della giarrettiera
Storicamente, gli uomini invitati al matrimonio cercavano di accaparrarsi un pezzetto dell’abito della sposa per conservarlo come portafortuna. La variante moderna di questa usanza permette di riporre nell’armadio l’abito bianco integro e intonso: lo sposo sfila la giarrettiera alla sposa, con i denti o con le mani, per poi lanciarla agli invitati celibi. Come per il bouquet, il vincitore di questa gara sarà il prossimo a sposarsi.

8. I confetti
I confetti hanno una valenza simbolica, stando a simboleggiare fertilità, salute, ricchezza e felicità.

9. La sposa in braccio allo sposo
L’ingresso trionfale in casa risale agli antichi romani. Lo sposo prendeva in braccio la sposa per evitare che lei potesse inciampare sulla soglia, attirando gli spiriti maligni che sarebbero entranti in casa e avrebbero turbato per sempre la vita matrimoniale.

10. Le fedi
La tradizione vuole che siano i testimoni a donare le fedi nuziali agli sposi. Inoltre, se malauguratamente le fedi dovessero cadere a terra durante la cerimonia, dovrebbe essere l’officiante a raccoglierle prontamente.

L'Italia è un paese ricco di tradizioni che variano da regione a regione.
 

Ultimi post del blog

Scopri e lasciati ispirare